Come si sviluppa la relazione tra coach e coachee

Gradualmente. Come ogni relazione umana. E le fondamenta sono costituite da rispetto, fiducia, ascolto e tempo. Come ogni relazione umana orientata alla condivisione ed alla collaborazione.

Evidentemente, essendo una relazione anche professionale, l’avvio consiste in premesse chiare per accordarsi sull’approccio e per allinearsi sui principi. Da questo punto di partenza, la relazione di coaching si sviluppa fra un coach che si affida con fiducia alle potenzialità del coachee ed al processo di coaching ed un coachee che esplora se stesso per raggiungere i propri obiettivi in un contesto tutelato da principi etici e da riservatezza.

È fondamentale sottolineare che la relazione fra coachee e coach è assolutamente paritaria ed il coachee, fulcro di questo lavoro di squadra, è pienamente autonomo nelle proprie scelte.

La garanzia di autenticità in questa relazione è altresì rafforzata dall’assenza di interdipendenza, corroborata da un percorso di durata contenuta che si estingue non appena il coachee si avvia verso la propria destinazione con le redini saldamente fra le mani.

Per ulteriori informazioni, scrivimi a info@fabriziodepaoli.com e ti ricontatterò con piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.