Il coaching, strumento di consapevolezza

Nel viaggio verso l’obiettivo, il coachee esplora se stesso e riconosce le proprie potenzialità. Il coach, ascoltando, fa da specchio e restituisce ciò che il coachee trasmette, mettendo in luce ciò che non è ancora riuscito a vedere.

Le domande poste dal coach non sono orientate a sapere, ma a conoscere, affinchè il coachee possa riconoscersi in un ritratto che egli stesso racconta con le parole, i gesti ed i silenzi.

Il viaggio verso l’obiettivo porta il coachee ad incontrare anche le proprie risorse ed è un bagaglio che si porterà oltre il traguardo che si è prefissato, con la consapevolezza del nuovo alleato che ha trovato in se stesso.

Per ulteriori informazioni, scrivimi a info@fabriziodepaoli.com e ti ricontatterò con piacere.

Tony Junior – Jason Ratliff
https://www.jason-ratliff.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.